Villa Cereali - UrbexSquad
352061
post-template-default,single,single-post,postid-352061,single-format-video,theme-moose,eltd-cpt-2.1,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-3.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,woocommerce_installed,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive
 

DIFFICOLTA'
60%

CONDIZIONI STRUTTURALI
70%

GIUDIZIO PERSONALE
100%

VILLA CEREALI:

È una tiepida giornata invernale quando ci avviciniamo nei pressi di Villa Cereali. Ai tempi era poco conosciuta e quasi non si sapeva bene da che parte accedere.

Nell’ambiente urbex ad oggi è anche conosciuta con il nome di Villa del Lancista, per una particolarità che spiegheremo più avanti.

Villa Cereali è una casa abbandonata veramente pazzesca e pienissima di oggetti e ricordi personali, che la rendono senza dubbio una delle più interessanti che abbiamo mai esplorato.

Cereali perché prende il nome dall’attività di famiglia dei precedenti proprietari che possedevano tra le altre cose un’azienda agricola di granoturco, di cui ci sono ancora delle tracce sui registri, sui documenti e in alcune fotografie ritrovati sparsi nell’abitazione.

Lancista, invece, perché nella rimessa esterna della proprietà sono parcheggiate, ormai definitivamente, ben due automobili abbandonate: una Lancia Fulvia anni ’70 e una Lancia Appia serie anni ’60, che negli anni ha subito dei danni esterni notevoli purtroppo. Resta comunque una scoperta incredibile quando si riescono a trovare anche delle auto in un posto abbandonato, soprattutto se di questo calibro e questo stato di conservazione.

Villa piena di oggetti, dettagli, fotografie e ricordi a non finire, auto abbandonate. Sembra esserci praticamente tutto ciò che un esploratore desidererebbe, ma c’è anche di più. Una chiesa perfettamente conservata proprio attaccata alla villa, con delle statue di angeli che sono diventate un’icona urbex a tutti gli effetti ormai.

Un turbinio di emozioni e lo sguardo non riesce mai a stare fermo, perso in un vortice di curiosità e dettagli che spaziano dai vestiti, alle fotografie d’epoca anche post mortem, all’arredamento, alle carrozzine antiche e arrivano a quadri e oggetti personali di chi abitava tra quelle mura.

Il voto è pieno per questa villa, perché è l’esplorazione che tutti vorrebbero fare almeno una volta nella vita.

 

GUARDA LA GALLERYGUARDA LA GALLERY

3 Comments
  • MARIELLA DI GIROLAMO

    Ragazzi complimenti davvero per questo sito!!! è bello poter ammirare le vostre esplorazioni tutte assieme!!! Siete fantastici!!!
    i migliori in questo campo!Continuate così!
    ???

    Maggio 3, 2020
    • MiDa

      Gnoccaaaaaaa ????

      Maggio 6, 2020
  • MiDa

    Adoro questo sito. Sono orgogliosa di voi. In ogni foto vediamo chiaramente le vostre anime. Ed è il mare…

    Maggio 6, 2020

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.